Tue Aug 16 00:00:00 UTC+0200 2016
16/08/16 00:00

La cultura Ŕ la corrente cerebrale della societÓ e il motore dell┤economia

 
Cerca con parole chiave
Cerca per argomento

HOT SPOT

ULTIMI EDITORIALI

LINK

ARCHIVIO

web, info-multimedia


APPUNTAMENTI TEATRALI A TRENTO

APPUNTAMENTI MUSICALI A TRENTO

EDITORIALI DAL 2010

Renzi spinge il PD a guardarsi allo specchio

Quello della polemica interna al Pd sulla chiusura dei tesseramenti Ŕ in fondo un film giÓ visto: il Pd tende a esercitarsi nella sua speciale vocazione di parlare solo a se stesso. A volte pare bearsi dei consensi che giÓ possiede, fedele alla massima prudenziale del chi si accontenta gode. E invece dovrebbe pensare a non accontentarsi ma a estenderli quei consensi, perchŔ questo Ŕ il compito di un partito con l┤ambizione di guidare un paese.

Renzi catalizza un interesse politico che va al di fuori del Pd, rappresenta una figura carismatica al cui richiamo non sono insensibili quei cittadini che faticano a riconoscersi in uno schieramento. Il fatto che fino a oggi non siano stati del Pd non li rende automaticamente degli appestati da cui prendere la distanze: sono persone normali, piccoli imprenditori, professionisti, esercenti, artigiani, intellettuali... schifati dalla politica bizantina dei notabili, delusi da un centrodestra poco presentabile, preoccupati per la deriva eonomica e culturale dell┤Italia. Sono cittadini alla ricerca di figure nuove, che parlano linguaggi nuovi, che esprimono contenuti nuovi...

E noi del Pd che facciamo? Li respingiamo? Temiamo forse di perdere la nostra purezza? Mi sa che tanti si ostinano a non capire che se il Pd non esprimerÓ un vero leader, ampiamente condiviso tra i vari strati sociali, non eserciterÓ mai un ruolo di governo responsabile e assertivo: saremo sempre costretti a giocare da gregari o a guidare coalizioni invischiate in compromessi con realtÓ politiche che poco o nulla hanno da spartire col nostro grande patrimonio di valori, strumenti e obiettivi (come succede oggi, a Roma e non solo). Altro che purezza.

Qui non si tratta di dire... viva o abbasso Renzi. Renzi rappresenta semplicemente il fenomeno che ha spinto il Pd a guardarsi allo specchio, facendo notare a molti iscritti e simpatizzanti che i suoi vestiti sono stretti e pesanti. Cambiare vestito al Pd significa introdurre una concezione pi¨ aperta e fiduciosa del fare politica, interloquendo senza paura con quei componenti della societÓ civile che mostrano sincero impegno a migliorare le cose. Ci sono abitudini mentali, diffidenze, pregiudizi da superare... ma Ŕ una battaglia importante che va affrontata. Una battaglia culturale per il Pd, cruciale per il paese.

francesco pisanu - 14/11/13

<< INDIETRO

Studio Pisanu - amministrazione di condomini

Studio Pisanu - amministrazione di condomini

Pagina fb di PrimarieCultura

Pagina fb di PrimarieCultura

Jazzprint. Giro in moto su un motore in moto - Viaggi sinfonici

Jazzprint. Giro in moto su un motore in moto - Viaggi sinfonici

Jazzprint. The stolen Child - Opera/balletto multimediale

Jazzprint. The stolen Child - Opera/balletto multimediale

QT, mensile di politica e cultura

QT, mensile di politica e cultura

Quotidiano Il Trentino

Quotidiano Il Trentino


Cultura, Musica, Jazz, Trento, Trentino, Elezioni provinciali, Politica culturale, Candidato, Cultura SocietÓ Economia, Primarie della cultura, PD, Partito Democratico.
francesco pisanu
todovideo & todoweb